• Decrease font size
  • Return font size to normal
  • Increase font size
U.S. Department of Health and Human Services

Food

  • Print
  • Share
  • E-mail

Legge per la modernizzazione della sicurezza alimentare: concentrarsi sulla prevenzione

In English


La Food and Drug Administration offre questa traduzione come un servizio per un vasto pubblico internazionale. Ci auguriamo che Lei trovi questa traduzione utile. Anche se l'ente ha cercato di ottenere una traduzione che fosse il più fedele possibile all'originale inglese, ci rendiamo conto che la versione tradotta potrebbe non essere così precisa, chiara o completa come la versione inglese. La versione ufficiale di questo documento è la versione inglese.

 

Dott. Margaret A. Hamburg, Commissario della Food and Drug Administration (FDA - Agenzia USA preposta al controllo degli alimenti e dei farmaci)

 
Già prima che il Presidente firmasse la FSMA (Food Safety Modernization Act -- legge per la modernizzazione della sicurezza alimentare), il passaggio di questa legge ha messo in movimento ampi miglioramenti alla sicurezza dei generi alimentari del nostro Paese.

Ogni anno, le malattie di origine alimentare colpiscono 48 milioni di americani, portando al ricovero di centomila persone e a migliaia di morti. Ringrazio il Presidente e i membri del Congresso per aver approvato questa legge, riconoscendo l'enorme peso che le malattie di origine alimentare rappresentano per il popolo americano.

La storica legge che il Presidente ha firmato impone alla Food and Drug Administration, che opererà in collaborazione con una vasta gamma di partner pubblici e privati, di costruire un nuovo sistema di controllo della sicurezza alimentare -- un sistema che concentra l'attenzione sull'applicazione, ora più completa che mai, del buon senso e dei migliori principi scientifici disponibili per prevenire i problemi che possono minare la salute delle persone.

L'idea della prevenzione non è nuova. La FDA ha stabilito standard e regole orientate alla prevenzione per quanto riguarda i prodotti ittici, i succhi di frutta e le uova, e lo stesso ha fatto il Dipartimento dell'Agricoltura degli Stati Uniti per carne e pollame. Inoltre, molti nel settore alimentare hanno adottato "best practices" innovative per la prevenzione. Quello che è nuovo è il riconoscimento che, pur con tutti i punti di forza del sistema alimentare americano, un problema in qualsiasi punto della filiera, dall'azienda agricola alla mensa, può causare danni catastrofici per la salute dei consumatori ed enormi disagi e perdite economiche per l'industria alimentare.
Quindi, dobbiamo guardare al sistema alimentare nel suo complesso, dobbiamo essere chiari circa le responsabilità che tutti i partecipanti hanno riguardo alla sicurezza del settore, e rafforzare le responsabilità per la prevenzione in tutto il sistema alimentare -- sia sul territorio nazionale che all’estero. La nuova legge risponde a queste esigenze in molteplici modi.

Ad esempio, le ditte nel settore della trasformazione degli alimenti di qualsiasi genere dovranno ora valutare i rischi all'interno dei propri impianti, mettere in atto e monitorare misure efficaci per prevenire la contaminazione e adottare un piano per mettere in pratica eventuali azioni correttive. Inoltre, la FDA disporrà di strumenti di controllo molto più efficaci per garantire che tali piani siano adeguati e attuati correttamente, compreso il potere di ordinare il ritiro obbligatorio in caso insorgesse la necessità di rimuovere rapidamente dal mercato alimenti contaminati.

In conformità con la legge, stabiliremo dei criteri improntati a principi scientifici per la produzione e la raccolta sicura dei prodotti ortofrutticoli in modo da ridurre al minimo il rischio di morte o di malattie gravi, e stabiliremo standard per il trasporto sicuro dei generi alimentari.

Inoltre, con la firma di questa legge, la FDA per la prima volta ha un mandato del Congresso per ordinare ispezioni secondo il livello di rischio degli impianti che operano nel settore degli alimenti. Ad esempio, tutti gli impianti ad alto rischio nel Paese dovranno essere ispezionati entro cinque anni dalla promulgazione della legge, ed in seguito con frequenza almeno triennale.

La legge aumenta notevolmente la capacità della FDA di controllare i milioni di prodotti alimentari che arrivano ogni anno negli Stati Uniti da altri Paesi.

Uno dei miglioramenti è il requisito che gli importatori verifichino la sicurezza degli alimenti presso i loro fornitori e il potere che la FDA avrà di bloccare gli alimenti provenienti da strutture o Paesi che rifiutano la nostra ispezione. La FDA lavorerà anche a più stretto contatto con i governi stranieri ed aumenterà le ispezioni degli impianti alimentari esteri. La nuova serie di strumenti della FDA riguardo alle importazioni avrà un enorme impatto sulla sicurezza alimentare, dato che circa il 15% dei generi alimentari degli Stati Uniti è importato, compreso il 50% della frutta fresca, il 20% degli ortaggi freschi e l'80% dei prodotti ittici.

Una cosa molto importante è che la legge FSMA chiede il rafforzamento della collaborazione già in essere tra le agenzie di sicurezza alimentare a livello federale, statale, locale, territoriale, tribale ed estero. Tra le altre previsioni, la legge impone al Segretario della Sanità e dei Servizi alle Persone di migliorare la formazione dei funzionari statali, locali, territoriali e tribali preposti alla sicurezza alimentare e autorizza sovvenzioni per la formazione, lo svolgimento di ispezioni, lo sviluppo delle capacità dei laboratori e dei programmi di sicurezza alimentare, nonché altre attività in questo campo. Potenziando e sfruttando le capacità di questi partner nel settore, potremo ottenere un sistema nazionale di sicurezza alimentare ben integrato che sia il più efficace come anche il più efficiente possibile.

Ora spetta alla FDA mettere in pratica l'incarico che ci è stato dato. Stiamo lavorando sodo per pianificare le modalità di applicazione della legge. Mentre studiamo come apportare i miglioramenti che la nuova legge impone, dobbiamo porci molte domande. Di quali risorse disponiamo già? Di quali risorse abbiamo bisogno? Da dove arriveranno queste risorse? Già sappiamo che la legge non prevedeva entrate di origine tariffaria sufficienti a coprire i costi delle nuove esigenze. In questo, cercheremo di indurre il Congresso a lavorare con noi per garantire che la FDA abbia il necessario per raggiungere i nostri comuni obiettivi di sicurezza e difesa degli alimenti.

Questa legge rappresenta un cambiamento epocale per la sicurezza alimentare negli Stati Uniti, con una nuova attenzione alla prevenzione, e prevedo che nei prossimi anni avrà un effetto radicale e positivo sulla sicurezza dei generi alimentari.